Dettaglio annuncio

Procedura R.G.E. n° 65/2018

Procedura sospesa

Note: VENDITA REVOCATA COME DA ALLEGATO PROVVEDIMENTO DEL PRESIDENTE DELLA SEZIONE COMMERCIALE DI LECCE DEL 10/03/2020

DETTAGLI ASTA

Data: (In Attesa di aggiornamento) 27/03/2020 ore: 10.00
Località: VEGLIE (LE)
Tipologia: IMMOBILE RESIDENZIALE ABITAZIONE DI TIPO ECONOMICO
Base asta: € 96.605,00
Offerta Minima: € 72.455,00
Rilancio minimo: € 2.000,00
Cauzione: € 9.661,00
Lotto 1 : A. Il corpo è posto al piano primo, è identificato al numero 27. L'altezza utile interna è di 3,00 metri. L'intero fabbricato è stato edificato nel 1983 e ristrutturato nel 2015. Il numero di piani complessivi è 2 di cui2 fuori terra . Piena Proprietà per la quota di 1/1 del corpo pignorato, appartenente a xxxxx classificato come abitazione di tipo civile, sita in Veglie (LE) alla via A. Montinaro n. 27, piano primo, in Catasto distinto al foglio 27 p.lla 680 subalterno 11,(già sub 7) cat. A/2, classe 1,vani 6, Rendita € 309,87.Confinante sul lato destro con lo scoperto appartenente all'immobile posto al piano terra e con l'appartamento identificato col subalterno 12 stessa proprietà, nella parte laterale ed antistante con giardino appartenente all'immobile posto al piano terra. L'ubicazione dell'immobile è in Veglie, in zona residenziale di recente costruzione, riportata al P.R.G. come zona C/1 comparto 12. Da ricerche svolte presso gli uffici preposti è emerso che l'immobile è stato edificato senza regolare Concessione Edilizia e che nella zona non è stato mai presentato il progetto del comparto. Tuttavia allo stato attuale l'immobile risulta regolare dal punto di vista dei titoli abilitativi, in quanto in data 5/3/1986 prot. 2250 è stata presentata domanda di Condono Edilizio ai sensi della legge 47/85 e per questo è stata rilasciata Concessione Edilizia in Sanatoria n. 99/93; in fasi successive sono stati rilasciati titoli edilizi per modifiche apportate all'immobile. E' da precisare che le opere di urbanizzazione primaria e secondaria sono del tutto assenti, dunque manca la rete comunale: idrica - fognaria - gas. La strada via Montinaro non è asfaltata, non vi sono marciapiedi e non ci sono opere per la pubblica illuminazione. L'intero corpo comprende parte del piano primo, vano scala e giardino di pertinenza. Si accede nel cortile antistante dal cancello prospicente su via Montinaro e varcando il vano scala si accede alla scala, rifinita con lastre di marmo e ringhiera in alluminio, per raggiungere il piano primo e il piano terrazze poste al secondo. Sul pianerottolo del primo piano si affacciano due portoncini attigui, entrando dal portoncino posto a sinistra si accede all'appartamento in oggetto che risulta essere costituito da: ingresso, dis., tinello, n. 3 camere da letto, n. 3 bagni, e n. 2 ripostigli. L' immobile sviluppa superficie lorda pari a 153,00 mq, superficie netta calpestabile pari a 112,00 mq, volume reale pari a 505,00 mc. Il vano scala occupa la superficie lorda di 4,70 mq ed è in comune con il lotto 2 e con l'immobile posto al piano terra di altra proprietà. Dal vano scala le rampe procedono fino al secondo piano, dove si nota che sul pianerottolo è stato ricavato un piccolo spazio adibito a lavanderia e dallo stesso pianerottolo si giunge al piano terrazze. Il cortile di pertinenza è esteso 589,43 mq., è anch'esso in comune con il lotto 2 e con l'immobile posto al piano terra di altra proprietà. CONFORMITA’ URBANISTICO : Strumento urbanistico vigente Trattasi di lotto tipizzato dal vigente strumento urbanistico (Piano regolatore generale) come zona C1-12, in forza di delibera GIUNTA REGIONALE N. 12841 DEL 30/12/1987. Norme tecniche ed indici: Non esistono norme tecniche ed indici, in quanto presso il comune non è stato presentato il progetto di comparto. PRATICHE EDILIZIE ? Codice identificativo: CONCESSIONE EDILIZIA IN SANATORIA N. 99 DEL 18/08/1993 intestato XXX per la pratica di DOMANDA DI CONDONO AI SENSI DELLA LEGGE 28/02/1985 N. 47 per lavori di garage, deposito e vano caldaia a P.T. civile abitazione a 1° PIANO Pratica presentata il 05/03/1986 al numero di protocollo 2250 Rilasciata il 18/08/1993 al numero di protocollo 99 ? Codice identificativo: PERMESSO DI COSTRUIRE N. 72/2015 intestato a XXX. per la pratica di PERMESSO DI COSTRUIRE PER SANATORIA AI SENSI DELL'ART. 36 DEL DPR 380/2001 per lavori di - DEMOLIZIONE TOTALE DELLE OPERE REALIZZATE IN DIFFORMITA',MODIFICHE INTERNE. Pratica presentata il 03/12/2014 al numero di protocollo 16390 rilasciata il 06/05/2015 al numero di protocollo 137/2014 ? Codice identificativo: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' intestato a xxx per la pratica di VARIANTE AL PERMESSO DI COSTRUIRE N. 72/2015 per lavori di MODIFICHE INTERNE DI UNA CIVILE ABITAZIONE. Pratica presentata il 22/10/2015 al numero di protocollo 13369 Rilasciata il 22/10/2015 al numero di protocollo 52/15 Agibilità/Abitabilità del 08/02/2016 al numero di protocollo 1775 PRATICA AGIBILITA' N. 7/2016 . • Codice identificativo: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' 52/2015 intestato axxxx per la pratica di VARIANTE AL PERMESSO DI COSTRUIRE N. 72/2015 per lavori di MODIFICHE INTERNE DI UNA CIVILE ABITAZIONE. Pratica presentata il 22/10/2015 al numero di protocollo 13369 Agibilità/Abitabilità del 08/02/2016 al numero di protocollo 1775 PRATICA AGIBILITA' N. 7/2016 STATO DI POSSESSO: Occupato da XXXXX con contratto d'affitto transitorio L'importo del canone di affitto annuo pari a € 1.200,00 comprende il canone di locazione dell'appartamento descritto al lotto 1 e dell'appartamento descritto al lotto 2

Giudice

Dott. Giancarlo Maggiore
Tribunale: Lecce - Via Brenta

Professionista delegato

Dott. Caterina Maggio
Contatti Telefonici: 339 8205456

Altre info

Pubblicato il: 30/12/2019
Tipo assegnazione: Vendita senza incanto

Per visualizzare la documentazione, li dove il documento non sia sotto forma di immagine è necessario aver installato il plug-in Acrobat Reader. In questo caso il documento verrà visualizzato in formato pdf. Si sottolinea che il plug-in è gratuito e lo si puo' installare cliccando sul logo a sinistra

Le informazioni su esposte sono ricavate dai documenti originali inviati dai referenti della procedura. S'invitano i gentili utenti a leggere la documentazione integrale. La maggior parte dei documenti originali risulta non rispondente al requisito n. 17 dell'Allegato A del D.M. 8/7/2005 e Oxanet.it non è autorizzata ad intervenire sul relativo contenuto. Ci si auspica che gradualmente anche i documenti originali siano predisposti in un formato compatibile con i requisiti di accessibilità di cui alla L. 4/04 (cd. legge Stanca)