Dettaglio annuncio

Procedura R.F. n° 23/2016

Note: AVVISO DI GARA TELEMATICA ATTIVA DAL 15/10/2019 AL 20/10/2019 su www.garatelematica.it. LEGGERE ATTENTAMENTE LE MODALITA' DI PARTECIPAZIONE RIPORTATE IN AVVISO E REGOLAMENTO.

Clicca per conoscere il dettaglio sul sito www.garatelematica.it

DETTAGLI ASTA

Data: (In Attesa di aggiornamento) 15/10/2019 ore: 09.00
Località: RACALE (LE)
Tipologia: IMMOBILE COMMERCIALE NEGOZIO
Base asta: € 44.775,00
Offerta Minima: € 33.581,25
Rilancio minimo: € 1.000,00
Cauzione: € 4.500,00
Lotto 3 : Piena proprietà per la quota di 1000/1000 del negozio a RACALE (Le) Via Gallipoli 119, della superficie commerciale di 90,90 mq. Trattasi di locale commerciale posto al p.t. di un fabbricato che si compone anche di un p.1° destinato a civile abitazione. Detto fabbricato è posto in un'area semicentrale dell'abitato di Racale, con accesso diretto da strada e rappresenta la classica configurazione edilizia a due piani (locale + abitazione) presente nei tessuti edilizi dei comuni salentini. Il locale occupa quasi per intero il piano terra e si presenta di forma rattangolare sostanzialmente regolare; è costituito da un primo vano su strada con ampie vetrate, un vano retrolocale, vani accessori (bagno e sottoscala- ripostiglio) ed un piccolo cortile posteriore. L'unità immobiliare oggetto di valutazione è posta al piano terra, ha un'altezza interna di 3,00 m. Identificato nel N.C.E.U. foglio 12 particella 221 sub. 1 (catasto fabbricati), categoria C/1, classe 5, consistenza 73 mq, rendita 1.232,83 Euro, indirizzo catastale: Via Gallipoli n. 119, piano: terra, derivante da Variazione del 09/11/2015 Inserimento in visura dei dati di superficie. Coerenze: ad ovest con via Gallipoli, a nord con p.lla 219, ad est con p.lla 222 (erroneamente indicata con il n. 221), a sud con p.lla 223 Dati catastali derivanti da ISTRUMENTO (Atto pubblico) del 18/04/2008 - Nota presentata con Modello Unico in atti dal 14/05/2008 Rep. 19938 - Registrazione: Compravendita (n. 13695.1/2008) Si segnala errata indicazione della particella nella mappa catastale, dove la stessa è riportata con il n. 222 L'intero edificio, di cui è parte il bene di cui al presente lotto, sviluppa 2 piani, 2 piani fuori terra, 0 piano interrato. Immobile costruito nel 1984. Pratiche Edilizie: Richiesta di Concessione Edilizia in Sanatoria (L. 28/02/1985 n. 47) N. 588/86, per lavori di "costruzione abusiva di una casa per civile abitazione composta da locale al piano terra e vani tre ed accessori al piano primo", presentata il 28/03/1986 con il n. 4121, di protocollo, rilasciata il 25/11/1986 con il n. 7 di protocollo, agibilità del 27/11/1986. Le difformità edilizie e catastali riscontrate e descritte nella c.t.u. comportano la perdita di efficacia della dichiarazione di agibilità del 27/11/1986. Situazione Urbanistica: PdF - piano di fabbricazione vigente, in forza di delibera G.R. n. 5274 del 30/07/1981 - Piano particolareggiato approvato con delibera C.C. n. 148 del 01/08/1982 - Piano di Lottizzazione approvato con delibera CC n. 10 del 08/02/1983 , l'immobile ricade in zona B1 di completamento edilizio. Norme tecniche di attuazione ed indici: Nelle zone B1 l'attività edilizia si attua mediante intervento edilizio diretto; sono ammesse le seguenti destinazioni d'uso: residenziali, commerciali, piccoli laboratori artigianali; Indici metrici e parametri urbanistici: indice di fabbricabilità fondiaria: 5,00 mc/mq; rapporto di copertura: 60%; altezza massima: 8,50 mt; numero massimo di piani: 2; distanza dagli edifici: distanze legali mai inferiori a 10,00 mt (tra due pareti finestrate) o 5,00 mt (con una sola parete finestrata); distanza dai confini: non inferiore a 5,00 mt o in aderenza. Giudizi di conformità: Conformità Edilizia: Sono state rilevate le seguenti difformità: vano ripostiglio e porzione del cortile posteriore frazionati e annessi, tramite scala di collegamento, all'abitazione posta al piano primo; tramezzature interne non riportate nel rilievo allegato alla concessione in sanatoria del 1986. Le difformità sono regolarizzabili mediante: richiesta di Permesso di costruire in sanatoria ex art. 36 del DPR 380/01 (accertamento di conformità). L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile, con avvertimento che l’aggiudicatario dovrà provvedervi entro 120 giorni dall’acquisto.

Giudice

Dott. Giancarlo Maggiore
Tribunale: Lecce - Via Brenta

Curatore

Marco Paolo Mazzotta

Altre info

Pubblicato il: 01/07/2019
Tipo assegnazione: Vendita senza incanto

Per visualizzare la documentazione, li dove il documento non sia sotto forma di immagine è necessario aver installato il plug-in Acrobat Reader. In questo caso il documento verrà visualizzato in formato pdf. Si sottolinea che il plug-in è gratuito e lo si puo' installare cliccando sul logo a sinistra

Le informazioni su esposte sono ricavate dai documenti originali inviati dai referenti della procedura. S'invitano i gentili utenti a leggere la documentazione integrale. La maggior parte dei documenti originali risulta non rispondente al requisito n. 17 dell'Allegato A del D.M. 8/7/2005 e Oxanet.it non è autorizzata ad intervenire sul relativo contenuto. Ci si auspica che gradualmente anche i documenti originali siano predisposti in un formato compatibile con i requisiti di accessibilità di cui alla L. 4/04 (cd. legge Stanca)