Dettaglio annuncio

Procedura R.G.E. n° 436/2017

Note: VENDITA TELEMATICA ASINCRONA

DETTAGLI ASTA

Data: (In Attesa di aggiornamento) 27/09/2022 ore: 17.30
Località: LECCE (LE)
Tipologia: ALTRA CATEGORIA TERRENO
Base asta: € 5.740,00
Offerta Minima: € 4.305,00
Rilancio minimo: € 100,00
Cauzione:
Lotto 2 : Terreno agricolo in LECCE, della superficie commerciale di 4.500,00 mq per la quota di 1000/1000 di piena proprietà. Trattasi di un lotto di terreno agricolo sito in Lecce, nei pressi della strada provinciale Sp 131 prima traversa a destra superato lo svincolo con via Roggerone direzione località Torre Chianca, nelle vicinanze della Masseria Ospitale. Allo stato attuale il terreno presenta una forma regolare con orografia piana oltre ad essere recintato solo sul lato confinante con la p.lla 481. Inoltre trattasi di terreno incolto e privo di sistemi irrigui. Il lotto risulta costituito da un unica particella catastale per una superficie totale di mq 4500. Identificazione catastale: foglio 77, particella 69 (catasto terreni), qualità/classe seminativo 3, superficie 4500, reddito agrario 10,46 €, reddito dominicale 15,11 €.

Giudice

Dott. Giancarlo Maggiore
Tribunale: Lecce - Via Brenta

Professionista delegato

Dott. Luigi Capozza
Contatti Telefonici: 0832 311749;

Altre info

Pubblicato il: 24/05/2022
Tipo assegnazione: Vendita senza incanto

Per visualizzare la documentazione, li dove il documento non sia sotto forma di immagine è necessario aver installato il plug-in Acrobat Reader. In questo caso il documento verrà visualizzato in formato pdf. Si sottolinea che il plug-in è gratuito e lo si puo' installare cliccando sul logo a sinistra

Le informazioni su esposte sono ricavate dai documenti originali inviati dai referenti della procedura. S'invitano i gentili utenti a leggere la documentazione integrale. La maggior parte dei documenti originali risulta non rispondente al requisito n. 17 dell'Allegato A del D.M. 8/7/2005 e Oxanet.it non è autorizzata ad intervenire sul relativo contenuto. Ci si auspica che gradualmente anche i documenti originali siano predisposti in un formato compatibile con i requisiti di accessibilità di cui alla L. 4/04 (cd. legge Stanca)