Dettaglio annuncio

Procedura R.G.E. n° 152/2015

DETTAGLI ASTA

Data: (In Attesa di aggiornamento) 18/09/2018 ore: 10.20
Località: GUAGNANO (LE)
Tipologia: IMMOBILE RESIDENZIALE ABITAZIONE DI TIPO POPOLARE
Base asta: € 41.250,00
Rilancio minimo: € 2.000,00
Cauzione: € 4.125,00
Lotto 1 : Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di immobile ad uso abitativo sito in Guagnano (LE) alla via Marconi n. 14 identificato in N.C.E.U. al foglio 24 p.lla 340 sub. 1, cat. A/4, classe 2, vani 5, piano T, rendita €. 170,43. Al piano terra si articola l’ingresso, un ampio disimpegno o vano passante, soggiorno, cucinotto con lucernaio, oltre ad un bagno (ampliato abusivamente) ed un vano abusivo entrambi non sanabili; nella parte tergale dell’immobile vi è un cortile scoperto con forno e un ripostiglio con elementi igienico sanitari; al piano copertura con accesso da scaletta in ferro risulta realizzato un ripostiglio abusivo allo stato rustico sanabile. La parte di costruzione conforme alla concessione in sanatoria del ’91 risulta di mq. 115,79 coperti, il cortile tergale di pertinenza è di mq. 28,00, oltre la superficie di mq. 15,03 su cui insiste l’ampliamento abusivo destinato all’abbattimento.

Giudice

Dott. Pietro Errede
Tribunale: Lecce - Via Brenta

Professionista delegato

Dott. Francesco Libertini
Contatti Telefonici: 0832 623536; 328 3586152

Altre info

Pubblicato il: 01/08/2018
Tipo assegnazione: Vendita senza incanto

Per visualizzare la documentazione, li dove il documento non sia sotto forma di immagine è necessario aver installato il plug-in Acrobat Reader. In questo caso il documento verrà visualizzato in formato pdf. Si sottolinea che il plug-in è gratuito e lo si puo' installare cliccando sul logo a sinistra

Le informazioni su esposte sono ricavate dai documenti originali inviati dai referenti della procedura. S'invitano i gentili utenti a leggere la documentazione integrale. La maggior parte dei documenti originali risulta non rispondente al requisito n. 17 dell'Allegato A del D.M. 8/7/2005 e Oxanet.it non è autorizzata ad intervenire sul relativo contenuto. Ci si auspica che gradualmente anche i documenti originali siano predisposti in un formato compatibile con i requisiti di accessibilità di cui alla L. 4/04 (cd. legge Stanca)