Dettaglio annuncio

Procedura R.G.E. n° 63/2014

DETTAGLI ASTA

Data: (In Attesa di aggiornamento) 12/11/2019 ore: 09.45
Località: CAMPI SALENTINA (LE)
Tipologia: IMMOBILE RESIDENZIALE ABITAZIONE DI TIPO RURALE
Base asta: € 15.000,00
Offerta Minima: € 11.250,00
Rilancio minimo: € 1.000,00
Cauzione: € 1.500,00
Lotto 1 (unico) - A. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di villetta sita in Campi Salentina (Lecce), frazione Li Priesti, via vicinale Masseria Li Pizzuti s.n.c.. Composta da villetta a piano terra con ampio spazio scoperto. L’ingresso, carrabile e pedonale, è garantito da strada sterrata che attraversa la p.lla 2 del foglio 14. L’unità immobiliare si presenta in stato di semiabbandono e, anche se realizzata con materiali di buona fattura, è priva di allacciamento alle reti di distribuzione di energia elettrica ed idrica. Inoltre, all’interno di essa è stato parzialmente realizzato l’impianto elettrico, mancante quest’ultimo dell’infilaggio e delle opere complementari. La villetta è composta da: soggiorno con angolo cottura e zona pranzo, n. 3 camere da letto, bagno, disimpegno, ampia veranda scoperta sia nella parte anteriore che nella parte posteriore, oltre ad una modesta veranda coperta posta nella parte posteriore. Nel complesso sviluppa una superficie lorda complessiva di circa mq. 102, oltre a scoperti pertinenziali. Coerenze: p.lla 2, p.lla 478. Identificata nel Catasto Fabbricati: foglio 14, mappale 479, categoria A/3, classe 2, composta da vani 6, posta al piano T, rendita: € 260, 29. Pratiche edilizie: non sono state reperite pratiche edilizie relative all’immobile; nell’atto in forza del quale il bene è pervenuto agli attuali proprietari (atto di compravendita a firma del notaio xxxxxx del 08.03.2007 – Rep. n. 159497, Racc. n. 23411) i venditori hanno dichiarato che il fabbricato è stato realizzato in data anteriore al 1° settembre 1967. B. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di terreno agricolo sito in Campi Salentina (Lecce), frazione Li Priesti, via vicinale Masseria Li Pizzuti. Il terreno ha una forma irregolare, un’orografia regolare. La tessitura è costituita prevalentemente da una dozzina di alberi di ulivo e pini. I sistemi irrigui presenti sono rappresentati da un pozzo artesiano non in funzione. L’ingresso, carrabile e pedonale, è garantito da strada sterrata che attraversa la p.lla 2 del foglio 14. Superficie complessiva di circa mq. 2.629. Coerenze: p.lla 2, p.lla 479, p.lla 516 e strada vicinale Masseria li Pizzuti. Identificato nel Catasto Terreni: foglio 14, mappale 478, qualità uliveto, classe 2, superficie catastale mq. 2.629, reddito agrario: € 6,79, reddito dominicale: € 8,15. Destinazione Urbanistica: il terreno ricade nel Contesto Extraurbano “CE1” – Rurale con funzione prevalentemente agricola e limitata frammentazione. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 17/12/2014 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Giudice

Dott. Alessandro Silvestrini
Tribunale: Lecce - Via Brenta

Professionista delegato

Dott. Luigi Mangione
Contatti Telefonici: 0836 426362;

Altre info

Pubblicato il: 30/09/2019
Tipo assegnazione: Vendita senza incanto

Per visualizzare la documentazione, li dove il documento non sia sotto forma di immagine è necessario aver installato il plug-in Acrobat Reader. In questo caso il documento verrà visualizzato in formato pdf. Si sottolinea che il plug-in è gratuito e lo si puo' installare cliccando sul logo a sinistra

Le informazioni su esposte sono ricavate dai documenti originali inviati dai referenti della procedura. S'invitano i gentili utenti a leggere la documentazione integrale. La maggior parte dei documenti originali risulta non rispondente al requisito n. 17 dell'Allegato A del D.M. 8/7/2005 e Oxanet.it non è autorizzata ad intervenire sul relativo contenuto. Ci si auspica che gradualmente anche i documenti originali siano predisposti in un formato compatibile con i requisiti di accessibilità di cui alla L. 4/04 (cd. legge Stanca)